Scommesse Sportive di Calcio Gratis

  Sistemi Gratis per giocare alle Scommesse Sportive  
 

Home

 

Dal libro

Giocare alle Scommesse Sportive

Sistemi Quote Progressioni

di Vittorio Civitillo

 

Quote e Progressioni

 

1. Progressioni

Una progressione è un piano di gioco che prevede la suddivisione ottimale di un capitale prestabilito in un numero di giocate che si suppone sufficiente – per motivi statistico-matematici o per fiducia nelle nostre capacità nell’effettuare i pronostici – a farci conseguire la vincita, con un utile prestabilito.

Elementi essenziali di una progressione nelle scommesse sportive sono la quota – per la quale va moltiplicato l’importo scommesso – il numero massimo delle giocate, l’importo della scommessa iniziale, l’incremento delle scommesse successive, il capitale massimo che si è disposti a rischiare e l’utile, minimo e massimo, assoluto o percentuale, che si intende conseguire.

Le progressioni proposte in questo manuale hanno caratteristiche comuni. Impariamo a conoscerle esaminando la tabella che segue, relativa ad un pronostico formato da uno o più eventi – inseriti in una sola bolletta – la cui quota finale, vale a dire il prodotto delle quote dei singoli eventi, sia uguale a 9,00 (es. due segni ‘X’ quotati 3,00).

 

 

1 Bolletta - Quota 9

Progressione per 7 / 14 giocate

Capitale 35 / 119

Utile Min

Utile Max

16

37

 

N

Ig

Scommessa

Capitale

Vincita

Utile

Vu

1

--

2

2

18

16

--

2

+1

3

5

27

22

+6

3

+1

4

9

36

27

+5

4

+1

5

14

45

31

+4

5

+1

6

20

54

34

+3

6

+1

7

27

63

36

+2

7

+1

8

35

72

37

+1

8

+1

9

44

81

37

+0

9

+1

10

54

90

36

-1

10

+1

11

65

99

34

-2

11

+1

12

77

108

31

-3

12

+1

13

90

117

27

-4

13

+1

14

104

126

22

-5

14

+1

15

119

135

16

-6

 

La tabella è divisa in due sezioni, di 7+7 giocate, o colpi. Potremo quindi decidere di effettuare 7 oppure 14 puntate. Iniziando con una scommessa di 2,00€ e incrementando le puntate successive (IG = Incremento Giocata) sempre di 1,00€, nel primo caso scommetteremo da 2,00€ a 8,00€ a colpo, impegnando un capitale massimo di 35,00€; nel secondo arriveremo a scommettere fino a 15,00€ (alla 14ª giocata), con un capitale massimo investito di 119,00€. L’utile, sia per 7 giocate complessive che per 14, oscillerà sempre tra il minimo di 16,00€ e il massimo di 37,00€.

Con VU (Variazione Utile) è indicata la variazione in euro dell’utile, che cresce in maniera… decrescente nella prima parte della progressione, portandosi da 16,00€ a 37,00€ e, simmetricamente, decresce in maniera… crescente nella seconda, riportandosi ai 16,00€ iniziali. Le due sezioni, rispetto all’utile, sono simmetriche anche nei valori intermedi, che si corrispondono in maniera speculare: primo e ultimo; secondo e penultimo; terzo e terzultimo; etc. Per mettere in risalto questa proprietà della progressione le due righe centrali della tabella sono evidenziate in grassetto, oltre che con una linea divisoria marcata.

Ovviamente l’identità degli utili tra le due sezioni si riferisce al valore assoluto degli stessi. In valori percentuali gli utili della seconda sezione – che non riportiamo per non appesantire inutilmente la tabella – sono inferiori perché vanno rapportati ai valori crescenti del capitale impegnato.

Con la seconda parte di una progressione ci ‘accontenteremo’ di utili decrescenti perché lo scopo principale, giunti a quel punto – con il prolungarsi degli esiti negativi – sarà soprattutto il pieno recupero del capitale esposto, pur senza rinunciare a un guadagno almeno uguale, in valore assoluto, a quello di partenza.

 

 

2. Slalom tra progressioni

 

Potremo, però, anche decidere di seguire una progressione fino a metà della tabella e poi abbandonarla – soprattutto se le puntate dovessero apparire eccessivamente onerose – passando alla progressione calcolata per una quota superiore, che dia una vincita iniziale almeno pari al capitale già uscito.

Nel nostro caso, dopo la puntata n.7 (capitale uscito 35,00€), potremo abbandonare la Quota 9 e passare alla Quota 14. Con una puntata iniziale di 3,00€ (invece dei 9,00€ con cui continua la Quota 9), avremo una vincita iniziale di 42,00€, recuperando, col guadagno di 4,00€, tutto il capitale (35,00+3,00 = 38,00€) uscito.

Ovviamente l’utile della nuova tabella andrà ricalcolato, sottraendo il capitale di riporto dalla prima tabella: alla seconda giocata l’utile sarà quindi 49,00-35,00 = 14,00€, invece di 49,00€; alla terza di 58,00-35,00 = 23,00€, invece di 58,00€; e così via, fino alla giocata n.11.

Giunti a metà della nuova progressione senza vincere, fatto ancora il conto del capitale uscito (35,00+88,00 = 123,00€), passeremo alla Quota 19, che, con una scommessa iniziale di 8,00€ (invece dei 14,00€ con cui continua la Quota 14), ci darà una vincita di 152,00€ e un utile di 152,00-123,00 = 29,00€; alla seconda giocata l’utile sarà di 171,00-123,00 = 48,00€; alla terza di 190,00-123,00 = 67,00€. E così  via, di tabella in tabella, fino al conseguimento della vincita.

 

3. Quote

 

Strettamente correlato al binomio quota/progressione è il binomio quota/pronostico. Gli esempi di pronostico riportati nelle tabelle relative alle varie quote hanno lo scopo di visualizzare immediatamente il valore medio delle quote da selezionare, in relazione al numero delle partite, o eventi, e alla quota finale, evitando al giocatore il fastidio di dover procedere per tentativi, attraverso la scelta, di volta in volta, di un numero di eventi a caso e/o con quote disomogenee.

 

 

 

1 bolletta Quota 9

Esempi di pronostico per 1-2-3-4-5-6 partite

giocabili con 1  bolletta

 

 

N

Singola

Quota

 

N

Coppia

Quota

 

N

Terzina

Quota

1

Ris. Esatto 2-1

9,00

 

1

Segno ‘X’

3,00

 

1

Goal

2,10

Quota finale►

9,00

 

2

Segno ‘X’

3,00

 

2

Goal

2,10

 

 

Quota finale►

9,00

 

3

Goal

2,05

 

 

 

 

Quota finale

9,04

 

N

Quartina

Quota

 

N

Cinquina

Quota

 

N

Sestina

Quota

1

Under 2,5

1,75

 

1

Under 3,5

1,55

 

1

Over 1,5

1,45

2

Under 2,5

1,75

 

2

Under 3,5

1,55

 

2

Over 1,5

1,45

3

Under 2,5

1,75

 

3

Under 3,5

1,55

 

3

Over 1,5

1,45

4

Under 2,5

1,68

 

4

Under 3,5

1,55

 

4

Over 1,5

1,45

Quota finale►

9,00

 

5

Under 3,5

1,56

 

5

Over 1,5

1,45

 

 

Quota finale►

9,00

 

6

Over 1,5

1,41

 

 

 

 

Quota finale►

9,03

 

 

Relativamente alla quota 9, ad esempio, possiamo decidere a colpo d’occhio se optare per un evento che raggiunga la quota voluta da solo (ad es. un risultato esatto); oppure con 2 eventi (es.: due segni ‘X’); oppure con 3 eventi (es.: 3 risultati ‘Gol’); o ancora con un numero maggiore di eventi, con quote singole.

Ad ogni giocata potremo scegliere se scommettere su pochi risultati ‘difficili’, con quota elevata, oppure su più (ma non troppi!) risultati ‘facili’, con quota inferiore. L’importante, avendo scelto un piano di gioco, sarà il rispetto della quota finale scelta, fino alla vincita. All’atto pratico, non sempre potremo centrare, con gli eventi presenti nel palinsesto, esattamente la quota cercata. Andrà comunque bene una quota finale leggermente superiore. A parità di importi giocati e capitale esposto, come unico ‘inconveniente’ avremo vincite, e quindi utili, un po’ maggiori di quelli previsti dalla progressione, cosa che potrà solo farci piacere.

N.B. Si tenga presente che, inserendo nella bolletta più di 4 eventi, avremo un utile ulteriore, costituito dal bonus, di cui non si tiene conto nelle progressioni proposte in questo manuale.  

 

Copyright ©2011 - Scommesse Calcio Gratis - Vittorio Civitillo